Óbidos

Óbidos, il gioiello delle regine del Portogallo

Lungo la costa dell’Estremadura in Portogallo, a circa 100Km a nord di Lisbona, vi è Óbidos. Questa incantevole cittadina è un grazioso gioiello del paesaggio rurale portoghese. Le vie strette circondate da casette bianche in calce, risaltano grazie ai colori delle decorazioni in azzurro e giallo dei cornicioni, dai fiori e dalle maioliche e azulejos sparse un po’ ovunque. Inoltre il castello medievale e le mura trecentesche perfettamente conservati circondano la città come una fortezza e donano alla città quell’atmosfera medievale.

Monastero di Santa Maria da Vitória a Batalha - chiostro reale

Il Monastero di Santa Maria da Vitória a Batalha

A Batalha, vi è un immenso monastero, considerato tra i più belli del Portogallo: il Moistero de Santa Maria da Vitória. Oltre che dal punto di vista architettonico, questo complesso monumentale ha un grande valore storico, dato che fu eretto per celebrare la vittoria del re João sul regno di Castigla del 1385. Battaglia che significò l’indipendenza futura del Portogallo dalla Spagna.

Guimarães - Castello di Guimarães

Guimarães ed il suo borgo medievale

La città di Guimarães in Portogallo sa affascinare i suoi visitatori con il suo centro storico di epoca medievale, tanto da essere stata riconosciuta Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Guimarães assunse un ruolo storico importante quando nel 1139 il neo proclamato (e primo) re del Portogallo, Alfonso Herniques, la scelse come capitale. Basti pensare che ancora oggi, nello stemma del Portogallo vi è raffigurato il Castelo de Guimarães.

Évora - tempio romano di Diana

Évora, il tempio romano, la cattedrale medievale e la Praça do Giraldo

Tra le città del Portogallo che si distinguono per la loro ricchezza storica e monumentale vi è Évora. Famosa per il suo tempio romano, offre ai suoi visitatori altri bellissimi monumenti, come la cattedrale medievale, l’università e la bellissima Praça do Giraldo, la piazza centrale. Così ricca e bella da diventare Patrimonio UNESCO. Una città certamente da visitare, passeggiando tra le strette vie del centro storico.

Coimbra - Paço das Escolas Università

Coimbra, la prima capitale del Portogallo

Coimbra fu la città natale di ben sei diversi re del Portogallo ed è attualmente la sede della più antica università del paese. E’ chiaro quindi che questa città raccoglie a pieno lo spirito dei portoghesi. Non a caso nel 1139 re Alfonso Henriques, primo re del Portogallo la scelse come capitale del Portogallo fino al 1256.

Segovia - acquedotto romano 2

Segovia e l’acquedotto Romano

In cima ad un largo sperone roccioso delimitato da due fiumi, sorge la città di Segovia. Antica città romana, ne conserva ancora dopo duemila anni le fattezze, grazie soprattutto al suo famoso acquedotto che attira ogni giorno centinaia di turisti.

Bergen - Bryggen facciata di edifici sul molo

Visitando Bergen, l’antica capitale norvegese

Antica capitale del Regno di Norvegia (Norgesveldet), Bergen fu tra il X ed il XII secolo la città più grande ed importante di tutto la Norvegia, poi importantissimo porto commerciale entrò nella Lega anseatica. Oggi questa città è meta di turisti grazie ai suoi colorati edifici storici e al fascino del Bryggen, l’antico porto norvegese con i suoi antichi edifici in legno.

Isole Lofoten - arcipelago nel nord della Norvegia

Le isole Lofoten

A dividere la Norvegia settentrionale dal resto del paese vi è un arcipelago montuoso che dalle coste si inoltra per chilometri nel Mare del Nord, innalzandosi come una maestosa barriera naturale che raccoglie su di sè gli ultimi effetti della corrente del Golfo. Le isole Lofoten sono una meta turistica ricca di attrattive, grazie alle sue coste frastagliate a picco sul mare, i caratteristici villaggi di pescatori dalle case colorate e famosi per la pesca del merluzzo, la fauna che qui più che mai è ricca e rigogliosa, e soprattutto per essere la porta del Circolo Polare Artico.