Atrani di notte - illuminazioni

Atrani di notte, tra luci e colori della Costiera Amalfitana

Tra i vari centri della Costiera Amalfitana vi è Atrani, un piccolo borgo affacciato sul mare, formato da antiche abitazioni arroccate una sopra l’altra quasi a riempire le pareti rocciose di una spaccatura nel promontorio. Di giorno, questo paese offre a tutti i suoi visitatori il fascino e la bellezza di un antico centro di pescatori, ma di notte, nel periodo intorno al Natale, questo paese si trasforma, assumendo una miriade di luci e colori. Uno spettacolo meraviglioso, grazie ad un gioco di illuminazioni colorate, da vivere passeggiando tra le strette e tortuose vie.

Rovereto - Case lungo il Torrente Leno 2

Rovereto

Rovereto è il primo centro che si incontra risalendo l’Adige non appena entrati in Trentino. Sorto lungo le sponde del torrente Leno, questo antico centro ha come simbolo la quercia, o meglio il Rovere, da cui prende il nome il borgo Roboretus, cioè selva di querce, molto probabilmente presente al momento dell’edificazione della città.

Le due torri di Bologna - Asinelli e Garisenda 2

Le due Torri di Bologna – la torre degli Asinelli e la torre della Garisenda

Delle circa cento torri che svettavano sulla Bologna medievale ne sono sopravvissute ben poche e tra queste le più famose sono la Torre degli Asinelli e la Torre della Garisenda. Queste due splendide torri, perfettamente conservate, si trovano estremamente vicine tra di loro, quasi a volersi contendere il cielo, e si possono ammirare proprio alla fine di Via Rizzoli, la via principale che attraversa tutto il centro storico.

Termoli - antico borgo sull'adriatico

Termoli – il castello svevo, la cattedrale romanica ed i trabucchi sul mare

Sul breve tratto di costa molisana vi è Termoli. Oggi famoso centro turistico balneare, ebbe storicamente un ruolo importante. Il suo borgo antico si sviluppa in un promontorio a picco sul mare, completamente circondato da mura difensive, da cui si possono ammirare i tipici trabucchi che si affacciano sulle sponde del mare. Principalmente un borgo di pescatori, Termoli offre a tutti i visitatori dei monumenti storici come il Castello Svevo e l’antica Cattedrale.

Anagni e la cattedrale di Santa Maria

Anagni e la Cattedrale di Santa Maria

Anagni, un centro urbano della Ciociaria, è stata inserita all’interno della storia internazionale, grazie alla presenza della Curia papale, tanto da essere chiamata la città dei papi. Questo legame forte con le vicende storiche si identifica soprattutto con la Cattedrale di Santa Maria, che è stato teatro di moltissimi fatti storici come il pactum anagninum, le scomuniche di Federico Barbarossa e Federico II, le canonizzazioni di San Bernardo di Chiaravalle e di Santa Chiara d’Assisi, e soprattutto il famoso “schiaffo di Anagni”.

Acropoli di Alatri - Porta maggiore

L’Acropoli di Alatri

L’Acropoli di Alatri, detta Civita, è posta nel cuore del centro storico, sulla cima del colle. Innalzata sulla viva roccia, assecondando l’orografia del terreno, ostenta con orgoglio, ancor oggi a distanza di millenni, tutta l’imponenza e la solidità costruttiva tipiche dell’antica architettura ciclopica.

Modena - Piazza Grande con il Duomo e la Torre Civica

Modena – Piazza Grande con il Duomo e la Ghiraldina

Il cuore ed il fulcro della città di Modena lo possiamo trovare in Piazza Grande dove ci sono i monumenti più importanti della città, il Duomo, la Ghiraldina ed il Palazzo Comunale. Nel 1997, questo complesso di strutture monumentali storiche sono state inserite nella lista UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Arengario di Monza

Arengario di Monza

Nel bel mezzo di piazza Roma a Monza sorge l’Arengario, un edificio medievale del XIII secolo costruito per svolgere le funzioni di Palazzo Comunale. Qui si proclamavano i decreti alla popolazione, qui ci si incontrava per affari e per eventi importanti. Oggi questo edificio è adibito a spazio espositivo, ma rimane ancora il cuore e lo spirito della città di Monza.