Isole Lofoten - arcipelago nel nord della Norvegia

Le isole Lofoten

A dividere la Norvegia settentrionale dal resto del paese vi è un arcipelago montuoso che dalle coste si inoltra per chilometri nel Mare del Nord, innalzandosi come una maestosa barriera naturale che raccoglie su di sè gli ultimi effetti della corrente del Golfo. Le isole Lofoten sono una meta turistica ricca di attrattive, grazie alle sue coste frastagliate a picco sul mare, i caratteristici villaggi di pescatori dalle case colorate e famosi per la pesca del merluzzo, la fauna che qui più che mai è ricca e rigogliosa, e soprattutto per essere la porta del Circolo Polare Artico.

Isole Lofoten - arcipelago nel nord della Norvegia

Un arcipelago da girare in auto

Le isole Lofoten costituiscono un arcipelago di 6 isole principali e moltissime altre isole di piccole dimensioni che si estendono su di un arco di oltre 150 Km. Pur essendo un arcipelago, una delle sue caratteristiche fondamentali è la possibilità di poterle visitare con un automezzo, grazie ad una serie di ponti e tunnel sottomarini che ne facilitano la comunicazione.

Isole Lofoten - Paesaggio di laghi, fiordi e montagne
Un paesaggio ricco di montagne, laghi e verdi colline

I paesaggi selvaggi e incontaminati, coinvolgono con la loro natura e colori i visitatori che spesso si fermano lungo la strada ad ammirare il continuo e mutevole paesaggio. Infatti numerosi fiordi, intervallati da laghi e le montagne rendono ricco e variegato il panorama. Nel periodo estivo si può godere appieno del contrasto di colori tra verde e azzurro, che rendono queste isole uno dei posti più affascinanti di tutta la Norvegia.

Isole Lofoten - I colori
I colori affascinanti nel periodo estivo

E’ infatti nel periodo estivo, che, grazie soprattutto agli effetti della Corrente del Golfo, si può godere di un bel clima mite, garantendo così uno sviluppo verdeggiante della natura anche a queste latitudini. E’ infatti ben visibile l’effetto di questa corrente sulle coste meridionali che risultano verdeggianti e soleggiate, mentre quelle al nord sono ricoperte da ghiacci anche nel periodo estivo, con un cielo sempre velato e grigio.

Isole Lofoten - Il clima mite delle isole
Il clima mite delle isole Lofoten

Ed infatti tutti i borghi e villaggi di pescatori si trovano lungo la costa meridionale delle quattro isole, tutti visitabili sia per via mare, che per via terra grazie alla costruzione della via E10, che permette di muoversi tra le diverse isole grazie ai numerosi ponti e tunnel sottomarini.

Isole Lofoten - i centri sulla costa meridionale

Reine

Sull’isola di Moskenesøya, si trova Reine uno dei centri più importanti delle Lofoten. Stazione commerciale dal 1743, questo centro divenne importante per l’industria e la lavorazione del pesce, tanto da poi essere in gran parte distrutta dai Nazisti durante la seconda guerra mondiale.

Isole Lofoten - La strada E10 segue la costa meridionale
Reine

Questa cittadina è molto apprezzata dai turisti dato che oltre ad offrire alcuni servizi utili e le strutture ricettive, è caratterizzata da un paesaggio unico e particolare. Infatti il nucleo abitativo è distribuito su una serie di isolotti nel bel centro di un fiordo su cui si affacciano ripidi pendii montani. I vari isolotti abitati sono tutti collegati tra di loro da ponti, rendendola un centro molto bello da attraversare anche in auto o in moto.

Isole Lofoten - case a palafitta lungo la via di Reine
Abitazioni a palafitta fotografati lungo i ponti di Reine

Lo stoccafisso delle Lofoten

Seguendo quindi la via E10 si attraversano le diverse isole ed i vari centri abitati. Sull’isola di Moskenesoya, affacciato sulla costa meridionale si trova il villaggio di Å. Questo piccolo borgo è caratteristico, non solo per il suo brevissimo nome, ma anche per le graziose case rosse a palafitta che si affacciano lungo tutta la costa.

Isole Lofoten - il villaggio di Å i Lofoten
il villaggio di Å i Lofoten

Questo villaggio, come molti altri presenti sulle isole Lofoten vantano una lunga tradizione nella pesca del merluzzo. Non a caso, proprio qui si trova il museo dello stoccafisso delle Lofoten ( Tørrfiskmuseum ), dove vengono mostrate tutte le fasi della lavorazione del merluzzo, dalla pesca all’essiccamento al sole, fino a produrre il prelibato e prezioso stoccafisso che da qui viene esportato in tutta Europa.

Isole Lofoten - Tørrfiskmuseum, Museo dello stoccafisso delle Lofoten
 Tørrfiskmuseum

Tra gli importatori di stoccafisso, il più importante è proprio l’Italia con al primo posto il Veneto. Questo mercato privilegiato ha motivazioni storiche profonde. Il tutto ebbe inizio quando il navigatore veneziano Piero Querini nel 1431 naufragò nel Mare del Nord e fu salvato e condotto dai Vichinghi sulle isole Lofoten, da dove provenivano. Qui il mercante ebbe luogo di visitare i vari borghi di pescatori e soprattutto conoscere la particolare lavorazione dello stoccafisso.

Isole Lofoten - Lo stoccafisso
Stockfish

Infatti era propria di questa popolazione la capacità di far seccare i merluzzi fino a renderli duri come pezzi di legno, divenendo così inattaccabili dalla muffa e dagli insetti. Questi pezzi di pesce induriti si chiamavano infatti stockfisk e da qui l’italianizzazione a “stoccafisso“. Da qui, dopo il ritorno in patria, nacquero degli scambi commerciali che ebbero così diffusione da far crescere

Isole Lofoten - tipica abitazione di pescatori di Å

Tornato in patria convinse Venezia a intraprendere un commercio di stoccafissi in cambio di sale, introvabile a quei tempi da quelle parti. Con quel pesce gli italiani ci inventarono 100 piatti, e con quel sale i norvegesi inventarono il baccalà. Uno scambio tanto proficuo da continuare fino a oggi, visto che le Lofoten producono il miglior stoccafisso e baccalà del mondo che viene comprato quasi tutto dall’Italia.

Nusfjord

Sull’isola di Flakstadoya si trova uno dei villaggi di pescatori più antichi e meglio conservati della Norvegia, Nusfjord. Questo piccolo villaggio di pescatori è uno tra i più caratteristici dell’intera zona, tanto da essere selezionato dall’UNESCO come paese di riferimento e di conservazione dell’architettura norvegese delle case di pescatori.

Isole Lofoten - Nusfjord
Nusfjord