Copenaghen - Radhus Palazzo del Comune

Rådhus – il Municipio di Copenaghen

Tra i monumenti più sontuosi ed affascinanti di Copenaghen vi è il Rådhus, un grosso palazzo con tanto di cornici merlettate, torri e orologi, oggi sede del Municipio. Nonostante l’aspetto rinascimentale nello stile, questo edificio è stato costruito nel 1905. Realizzato totalmente in mattoni rossi e con i tetti in rame, secondo il progetto dell’architetto danese Martin Nyrop che si ispirò in gran parte agli edifici italiani ma utilizzando gli stili base dell’architettura medievale danese.

I castelli della danimarca

I Castelli danesi – da Amleto ai reali di Danimarca

La Danimarca è terra di monarchi che si sono susseguiti lasciando ciascuno di loro un castello a ricordo del loro prestigio e ricchezza. Questi castelli, in danese chiamati slot, vanno più intesi come dei palazzi fastosi più che delle vere e proprie fortezze. Spesso sono state residenze reali e quindi al loro interno si conservano moltissime sale riccamente decorate con arredi sfarzosi, dipinti e arazzi, ognuno con lo spirito e lo stile di vita dei tempi, andando dal medioevo, al barocco e al rococò. Oggi molti di essi sono aperti al pubblico. Chi visiterà Copenaghen potrà aggiungere alcuni di questi castelli al loro itinerario di visita.

Madrid borbonica - Plaza de la Independencia

Il quartiere del Prado, la Madrid borbonica

Nel Settecento Madrid, dopo neanche due secoli come capitale, si era sviluppata a dismisura, e quindi era necessario ampliare il centro urbano. I Borboni scelsero come zona di espansione la parte ad est adibita fino ad allora a colture ortofrutticole, nota come El Prado. Oggi questa zona di Madrid, definita borbonica, ospita bellissimi monumenti di interesse artistico, tra cui l’importantissimo Museo del Prado, una delle principali gallerie d’arte più famose al mondo, ed anche il bellissimo Parque del Retiro, il cuore verde della città.

Termoli - antico borgo sull'adriatico

Termoli – il castello svevo, la cattedrale romanica ed i trabucchi sul mare

Sul breve tratto di costa molisana vi è Termoli. Oggi famoso centro turistico balneare, ebbe storicamente un ruolo importante. Il suo borgo antico si sviluppa in un promontorio a picco sul mare, completamente circondato da mura difensive, da cui si possono ammirare i tipici trabucchi che si affacciano sulle sponde del mare. Principalmente un borgo di pescatori, Termoli offre a tutti i visitatori dei monumenti storici come il Castello Svevo e l’antica Cattedrale.

Ljubov Popova dal cubismo al suprematismo dell'avanguardia russa

Ljubov Popova, dal Cubismo al Suprematismo dell’avanguardia russa

Esponente femminile dell’avanguardia russa, Ljubov Popova (1889-1924), fu una delle artiste più interessanti degli inizi del XX secolo, nonostante il suo breve periodo di produzione pittorica. Dalle basi di Cubismo e Futurismo apprese in Francia ed in Italia, portò nell’appena nata Unione Sovietica nuove forme pittore che rivoluzionarono l’arte russa con l’astrattismo.

Anagni e la cattedrale di Santa Maria

Anagni e la Cattedrale di Santa Maria

Anagni, un centro urbano della Ciociaria, è stata inserita all’interno della storia internazionale, grazie alla presenza della Curia papale, tanto da essere chiamata la città dei papi. Questo legame forte con le vicende storiche si identifica soprattutto con la Cattedrale di Santa Maria, che è stato teatro di moltissimi fatti storici come il pactum anagninum, le scomuniche di Federico Barbarossa e Federico II, le canonizzazioni di San Bernardo di Chiaravalle e di Santa Chiara d’Assisi, e soprattutto il famoso “schiaffo di Anagni”.

Acropoli di Alatri - Porta maggiore

L’Acropoli di Alatri

L’Acropoli di Alatri, detta Civita, è posta nel cuore del centro storico, sulla cima del colle. Innalzata sulla viva roccia, assecondando l’orografia del terreno, ostenta con orgoglio, ancor oggi a distanza di millenni, tutta l’imponenza e la solidità costruttiva tipiche dell’antica architettura ciclopica.